Bea

Sono nata a Lugano il 26 aprile 1980 in una giornata piovosa da madre italiana e padre ungaro-svedese, ma sono svizzera. Fin da piccola sognavo di volare e da grande volevo fare la campionessa, come mia mamma, Silvia Massenz, che aveva il record italiano di salto in alto prima di Sara Simeoni.

Prima di fare atletica ho fatto altri sport – ginnastica attrezzistica, scherma, pallavolo – poi a 17 anni ho iniziato a fare atletica e mi sono subito dedicata al salto in alto, un colpo di fulmine che si è trasformato in una grande passione che prosegue ancora oltre i 30 anni.

La strada per me è stata più lunga di quel che pensavo perché, oltre allo sport, ho sempre svolto diverse altre attività: ho studiato laureandomi in scienze della comunicazione nel 2004, ho iniziato a lavorare a tempo pieno, e poi a tempo parziale man mano che la carriera sportiva diventava più importante. Nel tempo libero mi piace leggere, scrivere e passeggiare nella natura o in centro città, nella bellissima Lugano dove abito.

A volte sono un po’ pigra perché sfidare tutti i giorni la forza di gravità stanca.